martedì 22 settembre 2009

La nostra fine e ogni nuovo inizio.

"Sono tornato e ho fatto finta di riordinare casa sistemando a caso le cose quasi come se fosse davvero la mia casa; e non immagini la pena di trovare il tuo cuore-aquilone impigliato tra i rami di un albero spoglio che spera ancora in un soffio di vento...
io non sono la stella cadente che si ferma a guardarti precipitare nel vuoto,
ma continuo a pensarti come una conchiglia ancora chiusa,
inviolata dai capricci del mare."

Questo è a te, questo parla di Noi.

"Non so niente, ma so che col tempo cadono anche le stelle. Lo so."

Nessun commento:

Posta un commento