lunedì 16 novembre 2009

Disinformazione.

E mi piace farmi ispirare dai cervelli altrui, ma bada bene non parlo di strani giri di parole per non arrivare a nulla, dico le vere interessanti produzioni che la materia grigia puo' offrire, in questo buisness dell'arte.

Mentre dormo stai respirando tutta l'aria intorno a me, in modo da lasciarmi soffocare al mio risveglio. Sento che la ingoi, nel dormiveglia, fai rumore. Presto non avro' modo di rendermi conto nemmeno di questo, in quanto il vuoto intorno non permettera' piu' la diffusione del suono.
Nel portafogli ho la tua foto. Come se fossi morto.

Il naso ieri sera mi sanguinava e io disperdevo piastrine su fazzoletti sporchi sul tavolo della cucina e non avevo ben chiaro cosa fare in quanto le teorie differiscono non di poco, riguardo questa tematica.
Non sapevo se dovevo bagnarmi i polsi, alzare lo sguardo in alto, fare tutte e due le cose insieme, soffiarmi il naso, tamponare e basta, suicidarmi, bere al contrario, prendere uno spavento, trattenere il respiro. Mi sto confondendo, sara' che soffro spesso di singhiozzo.
E allora tra tutte le opzioni ho scelto di tamponare e di agitarmi fino a che non fosse passato e di pensare che bestemmio troppo e allora Dio che e' morto mi manda le punizioni dall'aldila'.
Quando avevo sette anni un giorno ero su un traghetto in sicilia e mio padre mi disse guarda i tonni e io risposi "ma io vedo solo pesci" perche' con lo sguardo cercavo scatolette galleggianti.
Questi sono gli anni in cui nasci e cresci credendo che il latte nasca direttamente nei Tetra Pak, che il culo di una gallina sia troppo stretto per far si che ne esca un uovo, che non esistano abbastanza risorse per sfamare il terzo mondo.
Vado in piscina e sguazzo nei luoghi comuni, sulle rive della riviera i bambini col culo a mollo affermano che i negri puzzano, l'acqua e' contaminata. Dalla disinformazione.
Quando necessito di farmi due risate, non ho nemmeno bisogno di cercare un film comico su Megavideo; dato che non sono abbonata, poi, la pausa obbligata che mi spezza il film al settantaduesimo minuto, mi infastidisce.
Quando ho voglia di ridere, accendo la TV e aspetto il tg4.

Nessun commento:

Posta un commento