sabato 14 novembre 2009

Io non mi capisco.

Sai cos'era che mi faceva sentire reale?
Che ci fosse un filo che legava la tua testa ai miei gesti, e che ci fosse quindi qualcuno che sapesse decifrarli e ti riusciva tutto alla perfezione.
Che mi facesse pensare che, anche se non sapevo capirmi io, sapevi farlo tu e potevo chiedere a te prima di prendere decisioni.

Nessun commento:

Posta un commento