domenica 10 ottobre 2010

In questi giorni svengo tantissimo.

In questi giorni svengo tantissimo.
Io svengo quando: mi tolgono del sangue from the vene, faccio la doccia troppo calda, mi faccio i piercing sul cesso, sto molto in piedi e sono molto sballata.
La cosa buona è che di solito me ne accorgo in tempo, che sta per succedere, e mi stendo a terra (o mi arrangio come posso) prima di perdere i sensi. Poi mi si scaldano un sacco le orecchie.
La prima volta che mi è successo ho visto tanti puntini bianchi, ho detto, Signora non ci vedo, tesoro stenditi lì, adesso muoio, ve l'avevo detto di non togliermi il sangue. Poi mi sono rialzata. Dal lettino della sala prelievi dell'ospedale. Avevo una malattia che nessuno ha mai capito cosa fosse, sono rimasta due mesi chiusa in casa agonizzante, mi ciucciavano sangue ogni settimana dal braccio destro, un giorno la Signora ha deciso di provare col sinistro e non usciva niente. Non ho mai capito bene perchè il mio sangue non voleva uscire dalla mia vena, però la situazione era che due persone mi strizzavano il braccio per veder di far venir fuori qualche gocciolina, io che pesavo venti chili ed ero bianca come il latte di riso, io che quando mi vengono stretti i polsi sento lo stimolo del vomito e lì la tizia mi spippettava le vene strizza di qua e strizza di là, ciccionissima lei, con due mani enormi, ma questa è un altra storia, la storia della Cicciona dei Prelievi, che un giorno ve la racconto.
La seconda volta è accaduto che ho visto tantissimi puntini bianchi, non ho sentito più niente, poi un fischio infinito fino a che non mi sono ripigliata. Per terra, nuda, in bagno.
La terza volta mi bucavo l'interno del labbro per la terza volta con un ago professionale, puntini bianchi notevoli, pavimento giallo e bianco del bagno.
La quarta volta ero al Capolinea con i tacchi altissimi e c'era un reading di Simonerossi e io avevo dell'erba da dio e ce la siamo seccata tutta e ad un certo punto tanti puntini, acqua e zucchero, tanto freddo, orecchie calde.
La quinta volta Rimini, raduno mod, sei di mattina dopo una lunga notte di northern soul, locale davanti alla spiaggia. Tanti puntini, usciamo per favore, no non puoi collassare adesso cazzo, no giuro che non collasso,giuro, mi accascio sul dondolo di un hotel, non comprendo più nulla, rido senza vedere nè sentire nulla, mi riprendo dopo mezz'ora.
La sesta volta è stata ieri sera all'Urban Disorder a Gualdo a vedere Phonat. Nel bagno non vedo niente usciamo un attimo mi riprendo subito ma... l'ultima, la più tosta, stamattina. Relativamente stamattina perchè ci siamo alzati alle tre e mezza. Richi ha una doccia che ti ingabbia ed è tutta bianca e io ho provato cos'è la claustrofobia. Prima non respiravo più, poi altro che puntini bianchi, un muro, un muro nero, non riuscivo più ad uscire di lì e avevo anche una coscia insaponata e mi sentivo sotto vetro, Richi non vedo, non ci vedo, fammi uscire.
E' stato emozionante.
Adesso vorrei sapere perchè in diciott'anni mi è successo cinque volte e in due giorni due.

3 commenti:

  1. tra droga prelievi del sangue e tu che non puoi vivere senza mangiare, è matematicamente impossibile.. hai un numero di glicemia cosi basso che il calcio va a a prenderselo dalle ossa il tuo corpo..stai attenta piccola, non ti fare ancora del male..ma questo che ti sto dicendo è completamente inutile anche se ti dico che ce l asto facendo pian piano perche uscire non è impossibile..difficile ma non impossibile per tornare di nuovo felice e spensierati senza bisogno di droga..

    RispondiElimina
  2. con il tuo stile di vita (che non mi permetto di giudicare, anzi è pressochè uguale al mio) è normale che tu svenga. cerca di evitare, deve essere brutto. perdere i sensi a 18 anni... magari cerca solo di regolarti un pò o cmq di restare cosciente.

    RispondiElimina
  3. Oddio, la droga, non esageriamo. Insomma, la dipendenza da droga è un altra cosa. Potrò anche fumare molto, ma non soffro di crisi d'astinenza. Le analisi del sangue non evidenziano nessuna mancanza.Secondo me il punto è che mangio male e mi stresso molto. In ogni caso, grazie per il consiglio!

    RispondiElimina